La laguna

Un’oasi naturale dalla bellezza autentica

La laguna di Venezia lambisce a nord le coste della penisola di Cavallino Treporti. Ambiente naturale di una bellezza rara e incomparabile, la laguna ha mantenuto intatta nel tempo la propria naturalezza, offrendosi generosamente allo sguardo ammirato degli occhi e a quello più profondo e intimo dell’anima.

Da secoli protagonista e spettatrice della storia e della memoria di questo incantevole litorale, ha visto susseguirsi nel tempo i destini di un territorio dai contorni in costante divenire. Ha accolto le navi degli agricoltori che un tempo si recavano al mercato ortofrutticolo di Rialto per vendere i loro prodotti, ha visto sorgere sulle sue sponde le antiche case coloniche e le palafitte in legno, dette anche i “casoni di valle”, è stata testimone della costruzione di forti, batterie, torri telemetriche, caserme e bunker, eretti a protezione di Venezia durante la Grande Guerra.

Alla scoperta della laguna

Con i suoi canali, gli specchi acquei e le valli lagunari, questo angolo di paradiso offre una scenografia straordinaria. Lo sfondo ideale per un’avventura immersi in una natura ancora selvaggia, ma ospitale. Puoi addentrarti alla scoperta della laguna a piedi o in bicicletta, percorrendo gli argini, o in barca, lungo i canali. I suoi ritmi lenti e dilatati ti concederanno il privilegio di ammirarla con calma, in uno spazio temporale quasi sospeso. Esattamente quel tempo disteso e rilassato che cerchi in una vacanza all’aria aperta.

I silenzi e i rumori della natura ti sorprenderanno e daranno voce a un racconto che non ti aspettavi. Lo sciabordio dell’acqua mentre la barca scivola lungo il canale, i fruscii e i rumori delle fronde degli alberi, il battito d’ali e il chiacchiericcio delle Garzette, il rumorio dei pesci che guizzano impavidi fuori dall’acqua, il volo silenzioso, lento e regolare dei gabbiani e del Cavaliere d’Italia e il saluto cortese dei pescatori.
Ogni angolo è scenario di uno spettacolo unico e imprevedibile. Potrai addirittura incrociare lo sguardo dei cormorani, una delle poche specie di uccelli che possono muover gli occhi, o scorgere un airone intento a cacciare, con tutta una varietà di tecniche, tra posture e movimenti, che ti sorprenderanno. E ancora una volta la natura si mostrerà nella sua ingegnosa grandezza.

Risveglia i tuoi sensi

Tendi l’orecchio e apri lo sguardo, lasciati coinvolgere dall’autenticità del paesaggio lagunare, dalle sue imperfezioni e dagli scorci improvvisi che si offrono ai tuoi occhi con tanta generosità.
Lasciati inebriare dal profumo dell’aria salmastra che sale dai canali e lascia che l’odore aromatico dell’Artemisia accenda i tuoi sensi. Respira l’autenticità di questi luoghi, di un ecosistema di impareggiabile bellezza che mostra i suoi angoli più selvaggi e indomiti, che ti accoglie con la sua disordinata compostezza.

Qui scoprirai che anche gli ambienti antropizzati, come le valli da pesca e le “peocere”, si inseriscono perfettamente negli spazi incontaminati di questa oasi avifaunistica, e sono stati realizzati nel pieno rispetto della natura e del suo lento divenire.

Non ti resta che partire e avventurarti negli scenari esclusivi del paesaggio lagunare!